TUTTOINFANZIA INFORMA !

Piccole curiosità

“Lo sapevate che… “ 

bambino

Lo sapevate che i primi tre anni di vita di un bambino sono fondamentali per lo sviluppo del suo organismo?

 

E’ così, ed è per questo che una corretta alimentazione bilanciata con la giusta attività motoria possono fare la differenza.

I bambini sono individui ancora “immaturi” e possono non essere in grado di metabolizzare alcune sostanze con la medesima efficienza dei soggetti adulti. Per questo motivo la CE ha emanato già nel 1996 la direttiva 2006/125 che definisce i criteri di riferimento per gli alimenti destinati ai bambini di età inferiore ai 3 anni. Questa normativa è stata redatta sulla base delle linee guida del Comitato scientifico dell’alimentazione umana che ha tenuto conto delle esigenze nutrizionali e di sicurezza di un target di consumatori particolarmente vulnerabile.

Da un punto di vista nutrizionale, la normativa può venire considerata come una “legge-ricetta”, in quanto definisce per ogni categoria (prodotti a base di carne, latte, pesce, frutta, e altri) i tenori minimi e massimi dei macro e dei micro-nutrienti (proteine, grassi, carboidrati, zuccheri, vitamine e minerali).

Il tema della sicurezza alimentare è quindi diventato prioritario in un mondo dove i livelli di inquinamento ambientale sono ormai importanti. Se da un lato le materie prime offerte da madre natura possono essere idonee a nutrire un adulto, dall’altro possono non sempre esserlo per un bambino che, nei suoi primi tre anni di vita, deve formare il suo sistema immunitario, sviluppare gli organi interni e le sue funzioni vitali.

Gli alimenti per l’infanzia sono quindi sottoposti ad una severissima regolamentazione che impone un rigore assai severo nella selezione delle materie prime.

Per concludere...

I bambini non sono piccoli adulti”, dovranno certamente abituarsi a mangiare come l’adulto, ma questo momento non deve essere troppo anticipato in nome di una mistificatoria “naturalità” dell’alimentazione.

 

Fonti

  • V.Zuccotti, “Nutrizione infantile: la sicurezza nel piatto”, 24/06/2014
  • Direttiva 2006/125/CE del 5 dicembre 2006
  • ilfattoalimentare.it - “Alimenti per la prima infanzia: la sicurezza alimentare passa anche attraverso leggi molto severe”  (approfondisci)
  • ilfattoalimentare.it - “Alimenti per bambini: troppi zuccheri e sale. In assenza di regole occorre leggere le etichette” (approfondisci)

I commenti sono chiusi